giovedì, aprile 24, 2014

Barry Weiss, il mio eroe.


Barry Weiss è il mio preferito tra tutti quelli che fanno Affari al Buio.
(In teoria dovrei avere una certa stima per i tabbozzi in canotta, ma proprio non ce la faccio...)
Mi piace come si veste Barry, ha un parco macchine invidiabile ed è l’unico secondo me ad avere un sacco di stile.
Tra le sue auto, la mia preferita è la Cadillac customizzata nera con le fiamme del 1946, e al secondo posto si piazza il furgone pick up rosso Ford del 1940.
Tutta la collezione motorizzata di Barry la puoi vedere cliccando qui.
Non ho trovato un sito con la gallery delle sue camicie, meno male. Altrimenti ci passavo due ore a scegliere la mia bi-colore preferita.
Insomma, poche ciance: quando sarò vecchio voglio essere come Barry Weiss.
Pelato, ma come Barry Weiss.
Nato nel 1951, spesso confuso con il suo omonimo produttore musicale, Barry è un collezionista, un tipo eccentrico, diventato famoso con Affari al Buio.
Il suo patrimonio è stimato in circa 8 milioni di dollari, ma non li ha messi assieme con il programma televisivo, arrivano dall’azienda che aveva con il fratello Joey, la Northern Produce. Vendono frutta e verdura in California.
Barry ci ha lavorato per 25 anni, poi ha ritirato la sua quota e adesso si gode la vita.
Collezionando roba.
Frutta e verdura non sono state il suo unico business. In passato ha bazzicato il mondo del glam rock, facendo il produttore.
Anni 80. Spalline. Capelli lunghi.
Eccolo qui.


Lui è quello a sinistra. La tipa censurata a destra non ho idea di chi sia e del perchè gli hanno messo il rettangolo di Cronaca Vera sulla faccia.
Quindi, Barry non è figo soltanto adesso.
È sempre stato figo.
Ecco perché è il mio eroe.

1 commento:

Annalisa Guarelli ha detto...

Concordo. E cosa vogliamo dire dei suoi guantini neri da scheletro?! L'unica cosa che mi infastidisce è che quando svuota i box butta in malomodo le cose che non pensa valgano: potrebbe regalarle a Jarrod e Brandi...